ISCRIVITI ALL' A.N.P.I.

Lolli Mario firma la recensione del libro dell'ANPI

20 dicembre 2013
In primo piano
 

Frammenti di storia e simboli dell’unità d’Italia, dal Risorgimento alla Costituzione della Repubblica Italiana

di Mario Lolli

 

Il primo quaderno edito e curato dalla sezione dell’Anpi di Bevagna è un libro di storia che racconta in modo chiarissimo le ragioni sociali e politiche e i passaggi che portarono dal Risorgimento e le lotte per l’Italia unita alla guerra di Liberazione e la Costituzione Repubblicana del 1946.

L’obiezione potrebbe essere: un altro sussidiario di storia!!! E invece  in questa pubblicazione c’è molto di più che un semplice sussidio allo studio.


Intanto occorre precisare che questo libro è un vero e proprio atto d’amore della sezione ANPI di Bevagna e del suo presidente alla storia dell’Unità d’Italia e alla salvaguardia e preservazione della nostra Costituzione, quella che in tanti vorrebbero modellare sulle proprie esigenze. Nelle pieghe si leggono l’ardore e lo slancio ideale di chi teme la corrosione lenta di uno degli ultimi baluardi dei valori civili e politici che hanno permeato la democrazia di questo paese, assalito da affarismi personalistici e corruzione dilagante, ammorbato sino allo sfinimento.

I racconti delle Cinque giornate di Milano, di Carlo Cattaneo, della Bandiera tricolore, dell’Italia Unita, di Giolitti, del dramma del Fascismo, delle Guerre Mondiali, fino alla Resistenza Partigiana e la Guerra di Liberazione, si susseguono limpidi e chiarissimi, parola per parole, illustrazione per illustrazione. Un volo planato, veloce eppur profondo, dove non viene mai meno l’obiettivo finale, quello di raccontare e di istruire.

La storia della nascita della Bandiera e dell’Inno tricolore, il confronto tra la Costituzione della Repubblica Romana e la Costituzione Repubblicana del 1946 segnano punti altissimi di attualità che dovrebbero essere da tutti conosciuti, studenti e docenti in primis, per fronteggiare col sapere il populismo e i nazionalismi dilaganti, forieri storicamente di improvvide avventure, una per tutte il Fascismo.

Ecco, questo libro dovrebbe essere divulgato nelle scuole, tra gli studenti anche non più giovanissimi, tra i professori, tra tutti quelli che hanno l’etico dovere di educare e istruire, raccontando la nostra storia e soprattutto traendo e sviluppando i grandi valori che l’hanno attraversata.

Cosi come chi si avvicina a capire e spiegarsi le ragioni dell’ANPI nel terzo millennio non potrà esimersi dalla sua lettura e dal comprendere le fasi storiche e l’enorme sacrificio che ha portato all’Italia unita e democratica.

Un libro che dà gioia alla lettura, che si fa leggere con facilità ma mai con leggerezza, che scopre angoli della storia necessari da approfondire, insomma un libro di storia per tutti, che in tempi di barbarie culturale, è “grasso che cola”, metaforicamente s'intende.

Un plauso va fatto all’amico Franco Palini, storico presidente dell’ANPI di Bevagna e ai suoi collaboratori per questo regalo di fine anno.

Bevagna, 19 dicembre 2013

FRAMMENTI DI STORIA

PRENOTA QUI

CERRETO PIANO

CASTELBUONO

BEVAGNA '43 - '44

MUSEO RESISTENZA

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy