ISCRIVITI ALL' A.N.P.I.

Memoria Terapia il libro di Momo Barbini e Mirella Cini

16 marzo 2014
In primo piano
 

Presentazione della collana Dvd "Voci della Memoria"

26 gennaio 2014
In primo piano

Presentata a Bevagna la collana Dvd "Voci della Memoria" - Il primo numero è dedicato a Nicoletta Arcamone

E’ stata presentata a Bevagna il 16 gennaio 2014, nel complesso di Santa Maria Laurenzia, alle 17,30 la collana di Dvd prodotta dall’ANPI di Bevagna per il 70° della Resistenza, “Voci della Memoria”, riguardanti una serie di interviste a protagonisti del periodo della guerra 1943-1945 e che vede protagonista nell’edizione appena  uscita  Nicoletta Arcamone, vedova del partigiano Socrate Mattoli e sorella di Massimo Arcamone, politico e uomo di cultura già presidente dell’assemblea regionale dell’Umbria negli anni ’70.

Rientrate a Bevagna le ceneri di Nicoletta Arcamone

26 gennaio 2014
In primo piano

Rientrate a Bevagna le ceneri di Nicoletta Arcamone


Sono rientrate nell’amata Bevagna le ceneri di Nicoletta Arcamone, vedova di Socrate Mattoli, bevanate partigiano della IV brigata Garibaldi  e sorella di Massimo Arcamone presidente del Consiglio regionale all’inizio degli anni ’70, morta a San Paolo del Brasile l’8 luglio 2013.

Domenica a Bevagna la presentazione del libro dell'ANPI

20 dicembre 2013
In primo piano

Lolli Mario firma la recensione del libro dell'ANPI

20 dicembre 2013
In primo piano
 

Frammenti di storia e simboli dell’unità d’Italia, dal Risorgimento alla Costituzione della Repubblica Italiana

di Mario Lolli

 

Il primo quaderno edito e curato dalla sezione dell’Anpi di Bevagna è un libro di storia che racconta in modo chiarissimo le ragioni sociali e politiche e i passaggi che portarono dal Risorgimento e le lotte per l’Italia unita alla guerra di Liberazione e la Costituzione Repubblicana del 1946.

L’obiezione potrebbe essere: un altro sussidiario di storia!!! E invece  in questa pubblicazione c’è molto di più che un semplice sussidio allo studio.

Presentato a Perugia il libro dell'ANPI Bevagna

20 dicembre 2013
In primo piano

Lunedi 16 dicembre 2013, ore 11.00.

A.N.P.I. Bevagna presenta il volume "Frammenti di storia e simboli dell'Unità d'Italia".

Una raccolta di notizie, documenti e immagini che hanno a riferimento i simboli caratterizzanti il processo del percorso unitario italiano. Tutto questo è “Frammenti di storia e simboli dell’unità d’Italia” un volume realizzato dalla sezione ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) di Bevagna. La presentazione ufficiale alla stampa è avvenuta stamattina in Provincia di Perugia, Sala Pagliacci. Presenti per la Provincia l’assessore alla Cultura Donatella Porzi, il consigliere Enrico Bastioli, mentre per l’ANPI c’erano Francesco Innamorati, presidente dell’ANPI della provincia di Perugia, Franco Palini il presidente della sezione bevanate dell’ANPI, Giuseppe Priano podestà del Mercato delle Gaite.

70° anniversario della Resistenza in Umbria

19 dicembre 2013
In primo piano
                                                                                                  
 
 

Comune di

PIETRALUNGA

  

70° anniversario della

RESISTENZA IN UMBRIA

  

MONUMENTO REGIONALE

AL PARTIGIANO UMBRO

 

 inaugurazione della targa-lapide in onore delle

 Medaglie d’Oro Umbre  al Valor Militare

sabato, 14 dicembre 2013, dalle ore 8,30

 

 

PROGRAMMA

ore 8,30: in piazza Fiorucci

apertura della cerimonia con note della banda musicale

 

ore 9,00: presso il monumento regionale al Partigiano

schieramento dei militari presenti

Sindaco Avv. Mirko Ceci: commemorazione

Suono del silenzio d’ordinanza e scopertura della lapide

Deposizione delle corone  di alloro

Lettura della motivazione generale di conferimento

e dei nomi dei decorati M.O.V.M

Intonazione dell’inno nazionale

ore 9,45: trasferimento  alla sala Sant’Agostino

ore 10,15: Ricordo del 70° della Resistenza e della Guerra di Liberazione

Presiede il Signor Sindaco Interventi :

Avv. Francesco Innamorati,  Presidente Provinciale ANPI

Dott. Marco Vinicio Guasticchi,  Presidente della Provincia

Signora Fernanda Cecchini, assessore Giunta Regione Umbria

On Giampiero Giulietti, Camera dei Deputati

On Walter Verini, Camera dei Deputati

On Giampiero Bocci, Sottosegretario di Stato

 

ore 11,45: Concerto di musiche patriottiche e partigiane

 

Frammenti di storia e simboli dell'unità d'Italia

19 dicembre 2013
In primo piano

Presentazione del libro FRAMMENTI DI STORIA E SIMBOLI DELL’UNITA’ D’ITALIA realizzato dalla sezione ANPI di Bevagna.

Cari soci

vi comunico che in riferimento alla pubblicazione del libro FRAMMENTI DI STORIA E SIMBOLI DELL’UNITA’ D’ITALIA, realizzato dalla nostra sezione, sono state programmate le seguenti iniziative di presentazione:

  • Lunedì 16 dicembre 2013, ore 11,00, conferenza stampa a Perugia presso il Palazzo della Provincia – sala Umberto Pagliacci.
  • Domenica 22 dicembre 2013, ore 10,30, presentazione pubblica a Bevagna presso il circolo ARCI, sito in Corso Amendola n. 10.

Interverranno il Presidente provinciale dell’ANPI, avv. Francesco Innamorati, l'assessore alla cultura della Provincia di Perugia Donatella Porzi e altre autorità e rappresentanti delle istituzioni comunali, provinciali e regionali.

ANPINEWS n° 94

19 dicembre 2013
In primo piano
 
E' uscito il numero 94 di Anpi News. Scarica qui.

L'ITALIA E I CRIMINI DI GUERRA di Alberto Stramaccioni

19 dicembre 2013
In primo piano
       Sezione di Amelia
 

 

Sabato 19 ottobre 2013

L’A.N.P.I. di Amelia e l’Associazione AGORA’ promuovono una serata molto significativa nella sede sociale:

Ore 18:30 presentazione del LIBRO

“L’ITALIA E I CRIMINI DI GUERRA” 

Curato da Alberto Stramaccioni.

 

Nel libro emerge l’occultamento delle stragi nazifasciste e della rappresaglia in Jugoslavia negli anni della guerra fredda.

Presenta storie di guerra, resistenza, guerra civile e guerra ai civili in Umbria (1940 – 1945)

Partecipano:

-         l’autore;

-         Renzo Patumi, Presidente Fondazione Pietro Conti.

-         Riccardo Maraga, Sindaco di Amelia

70 anni fa la fuga dalla Rocca di Spoleto

19 dicembre 2013
In primo piano

STORIA

70 ANNI FA... La fuga degli antifascisti jugoslavi dalla Rocca di Spoleto (PG) e gli albori della Resistenza in Valnerina

In Umbria, a partire dal 1942, tanti jugoslavi – montenegrini, sloveni, croati – furono destinati alle miniere di lignite o alle fornaci di mattoni della Regione; altri furono rinchiusi nelle carceri di Perugia e Spoleto; altri ancora – la maggioranza – furono internati in campi di concentramento, il principale dei quali fu quello di Colfiorito, presso Foligno. [...]  

Il vero nucleo organizzativo-militare della costituenda brigata partigiana della Valnerina fu costituito da quelli scappati dalla Rocca di Spoleto: 

“un folto gruppo di jugoslavi (...) vi erano detenuti per motivi politici. Scarse testimonianze si hanno di questa evasione. Essa comunque avvenne nella notte tra il 13 ed il 14 ottobre 1943.” [...]  

Inaugurazione della lapide alla Brigata partigiana “E.Melis”

19 dicembre 2013
In primo piano

Inaugurazione della lapide commemorativa alla Brigata partigiana “E.Melis”

E’ stata inaugurata  sabato 12 Ottobre 2013, alle  10.00,  a Gavelli di Spoleto la lapide commemorativa della Resistenza alla brigata partigiana spoletina “E.Melis”.

La cerimonia in occasione del 70° anniversario dell’inizio della Resistenza, è organizzata dal Comune di Sant’Anatolia di Narco, dall’Anpi di Spoleto e dal Comitato provinciale Anpi di Perugia ed ha visto la presenza  dei bimbi della scuola elementare di Sant’Anatolia di Narco, dell’onorevole Walter Werini e di altre autorità politiche e civili dei Comuni vicini, della provincia e della regione.

 

Il prof. Ubaldo Santi, autore del libro “La Resistenza a Spoleto ed in Valnerina” ed il partigiano Gian Paolo Loreti, Presidente dell’Anpi di Spoleto hanno illustrato il grande valore della Banda Melis. Il prof. Santi ha poi sottolineato la strategica posizione di Gavelli, sede proprio della Brigata Partigiana Melis, per il controllo dell’intera Valle del Nera, teatro di alcuni tra i più cruenti rastrellamenti da parte dei tedeschi in ritirata.

L’ANPI Nazionale interviene sull’attuale vicenda Berlusconi

19 dicembre 2013
In primo piano
 


L’ANPI Nazionale interviene sull’attuale vicenda Berlusconi

 

Rispettare ed applicare le leggi e le sentenze definitive.

In uno Stato di diritto non c’è spazio per salvacondotti

 

 

La Segreteria Nazionale dell’ANPI, non intendendo invadere il campo e le prerogative né del Governo, né del Parlamento, né dello stesso Presidente della Repubblica, ritiene tuttavia di non poter tacere di fronte ad una situazione politica complessiva, nella quale sembrano sfumare, fino a scomparire del tutto, alcuni dei valori fondamentali della Carta Costituzionale. Nel corso di questa “calda” estate, si sono sentite parole come “salvacondotto”, che sanno di medioevo e parole come “agibilità politica”, di senso quanto meno oscuro.

LE MEMORIE CANTATE A LE PRATA DI NOCERA UMBRA

19 dicembre 2013
In primo piano
 

ISUC: “MEMORIE CANTATE: GUERRA RASTRELLAMENTI E STRAGI NELLA CULTURA ORALE DELL’APPENNINO UMBRO-MARCHIGIANO”

Scarica il programma

Venerdì 23 agosto 2013, alle ore 17 a Le Prata, località a otto chilometri da Nocera Umbra, prima iniziativa in Umbria per il 70° anniversario della Resistenza: le ballate tramandate oralmente nella tradizione contadina eseguite da due degli ultimi depositari, Argelia Mingarelli e Settimio Riboloni, con il contributo dello storico gruppo folk-rock The Gang. Un evento promosso e organizzato dall’Istituto per la storia dell’Umbria contemporanea, dalla Sezione ANPI “17 Aprile” di Nocera Umbra, dall’Associazione culturale “Monte Selva” e dall’Istituto regionale per la storia del Movimento di Liberazione delle Marche.

SALVIAMO LA COSTITUZIONE

19 dicembre 2013
In primo piano
 
 

SALVIAMO LA COSTITUZIONE

No alla riforma costituzionale della P2
Io sto con la costituzione dei partigiani

L’emiciclo parlamentare dei Nominati (vassalli e cortigiani dei capipartito), con il ddl. costituzionale n. 813, sta concertando la modifica dell’art 138 della Costituzione, quello che la rende rigida e che l’ha difesa e conservata dai moltissimi attacchi politici e culturali in questi decenni. L’attuale norma prevede che le revisioni della Costituzione siano deliberate da ciascuna Camera con un intervallo non minore di tre mesi e approvate a maggioranza assoluta nella seconda votazione. Il ddl riduce l’intervallo tra le due deliberazioni da 3 mesi a 45 giorni e istituisce un comitato di 42 parlamentari che potranno riformare i titoli I,II,III,V della seconda parte e le norme “strettamente connesse”.

 

FRAMMENTI DI STORIA

PRENOTA QUI

CERRETO PIANO

CASTELBUONO

BEVAGNA '43 - '44

MUSEO RESISTENZA

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy